torna in home page

i pastori valdesi a pinerolo dal 1848


La Chiesa valdese di Pinerolo ha conseguito l’autonomia, che comprende la facoltà di eleggersi il proprio pastore, nel 1886. Da quella data sono indicati in grassetto i pastori titolari della comunità, eletti dall’Assemblea di Chiesa o eventualmente nominati dalla Tavola dopo espressa rinuncia della comunità ad avvalersi dell’autonomia. 

In carattere normale sono indicati i pastori (o candidati, o evangelisti) assegnati a Pinerolo dal Comitato per l’evangelizzazione (sino al 1886) e successivamente dalla Tavola valdese. 

Dal 1886 al 1965, si tratta di sostituzioni temporanee per malattia o altro impedimento del pastore titolare (probabilmente ve ne furono anche nel periodo di Pascal, ma scarseggia la documentazione). Dal 1965, con la nomina del candidato Bruno Bellion, si tratta formalmente di un “coadiutore” o “secondo pastore” stabilmente assegnato a Pinerolo.

Le date sono indicate in base al mandato del pastore titolare. Con una barretta sono indicati i periodi in cui non ci furono pastori assegnati a Pinerolo. I nominativi sono desunti dalle relazioni annue della Chiesa di Pinerolo, per cui mi scuso di eventuali inesattezze od omissioni. 

1850-1851: Giovanni Daniele Rivoir

1851-1853: -

1853-1855: Giovanni Daniele Charbonnier

1855-1858: -

1858-1860: Giorgio Appia

1860-1867: -[5] 

1867-1883: Filippo Cardon

1883-1886: Enrico Pascal

1886-1912: Enrico Pascal

1912-1946: Luigi Marauda, Felice Bertinatti

1946-1958: Ermanno Rostan, Enrico Geymet, Elio Eynard, Teofilo Pons, Ernesto Naso

1958-1975: Achille Deodato, Giorgio Tourn, Gino Conte, Bruno Bellion, Mario Berutti,Roberto Jahier, Giorgio Tourn

1975-1976: - , Giorgio Tourn[6]1

1976-1989: Marco Ayassot, Ruben Artus, Renzo Turinetto, Luciano Deodato, Mario Berutti, Erica Tomassone

1990-1995: Bruno Tron, Erica Tomassone

1995-1996: - , Anne Zell

1996-2009: Paolo Ribet, Anne Zell, Ursel Königsmann, Marco Gisola

2009-2014: Gianni Genre, Marco Gisola 

2014-...: Gianni Genre, Alga Barbacini (diacona)

 

 

I vescovi di Pinerolo dal 1848 al 2010  

1834-1848: Andrea Charvaz

1849-1873: Lorenzo Guglielmo Maria Renaldi

1874-1881: Giovanni Domenico Vassarotti

1881-1886: Filippo Chiesa

1886-1894: Giovanni Maria Sardi

1894-1922: Giovanni Battista Rossi

1922-1929: Angelo Bartolomasi

1930-1966: Gaudenzio Bernardo Binaschi

1966-1972: Santo Bartolomeo Quadri

1972-1975: Massimo Giustetti[7]

1976-1998: Pietro Giachetti[8]

1998-…: Pier Giorgio Debernardi  

FONTE: sito Internet Diocesi di Pinerolo

 

Note:

[5] In questo periodo, così come nel decennio precedente, si occuparono a turno della comunità di Pinerolo pastori provenienti da altre località o professori del collegio di Torre Pellice, tra cui: Stefano Malan, Giovanni Daniele Charbonnier, Giulio Jalla, Matteo Gay.

[6] Durante questo anno di assenza di pastore titolare, si occuparono della comunità anche l’emerito Achille Deodato (ancora residente a Pinerolo) e Marco Ayassot (da Prarostino).

[7] Dal 1972 al 1974 come amministratore apostolico

[8] Dal 1997 al 1998 come amministratore apostolico